SCALCIAMOCI

Il vero nome (originale) di questo torneo è “SCALCIAMOCI e … Facciamoci più male possibile”.

È nato da una idea di Roberto Guzzi e Barbara Caprotti quando erano in servizio alla Cooperativa Il Sorriso di Carugate (dove si sono giocate le prime edizioni), parliamo degli anno 1999 – 2000.
L’idea era e rimane quella di un torneo di calcetto a 5 riservato alle Cooperative Sociali che gestiscono servizi diurni (SFA – CSE – CDD), inizialmente era organizzato come unico torneo con 6 – 7 squadre, nel tempo si sono aggiunte nuove Cooperative e si è deciso di creare due Gironi di differenti livelli.
Dopo una prima gestione da parte della Cooperativa Il Sorriso, l’organizzazione è passata alla Cooperativa Punto d’Incontro (si è giocato per alcuni anni ad Inzago, ma essendo un campo all’aperto eravamo molto vincolati dal tempo) e poi al Germoglio, che ha la possibilità di giocare al coperto nelle tensiostrutture di via Trieste a Cassina de’ Pecchi.
La Finale ed il regolamento del Torneo è deciso comunemente tra le varie squadre partecipanti in una riunione che si svolge a novembre, il torneo è giocato nei mesi tra febbraio e maggio, la finale si è sempre svolta all’inizio di giugno, ad esclusione di quest’anno (metà maggio) per la collaborazione con “Nessuno Escluso”. Da circa 7 – 8 anni le squadre partecipanti sono 9 – 10 divise tra due gironi di 4 – 5 squadre, la fase eliminatoria è giocata ad un girone all’italiana con andata e ritorno (circa 8 partite per squadra).